Tags: Industria 4.0 Post Vendita IIOT

Anche un’ora di fermo macchina può costare all’azienda una perdita ingente di denaro, e ancor più vero se si tratta di un imprevisto.

Malfunzionamenti e guasti inattesi generano costi più elevati, tempi di gestione dell’intervento e della fornitura dei pezzi di ricambio più lunghi: questo provoca rallentamenti nella produzione che generano inevitabili perdite sul fatturato, ritardi nelle consegne e malcontento nei clienti, fino a veri e propri danni in termini di reputazione.

Come prevenire guasti, talvolta irrimediabili?

Monitorare l’utilizzo degli asset, verificare le performance della macchina e prevedere la sostituzione dei pezzi molto prima che si possa verificare un guasto o un’usura irrimediabile: ecco le attività imprescindibili per mantenere la produzione efficiente, riducendo al minimo il rischio di imprevisti.

Grazie a sistemi IIoT, le macchine mettono a disposizione migliaia di dati che si rivelano essenziali per una gestione efficace della manutenzione programmata, ma è importante saper leggere le informazioni inserendole in un contesto più ampio.

Softeam guida i costruttori nella manutenzione preventiva

Con queste premesse Softeam supporta tutti i costruttori di macchine che vogliono offrire ai propri clienti un servizio di manutenzione programmata ancora più efficiente, poiché basato sui dati provenienti dalle macchine stesse, in tempo reale o secondo un periodo preselezionato.

L’azienda sta lavorando a un progetto pilota che porterà alla creazione di una piattaforma espressamente dedicata alla manutenzione preventiva: un modulo aggiuntivo che andrà ad arricchire le funzionalità di Lyra CRM, Offer & Service Management, l’applicativo pensato per i costruttori di macchine e impianti per la gestione centralizzata di tutte le informazioni legate a clienti e prospect e per la gestione della manutenzione a 360°.

Tramite la nuova piattaforma, il costruttore di macchine potrà offrire un servizio di manutenzione programmata potenziato nelle sue funzionalità: grazie a questa integrazione, infatti, gli interventi di manutenzione non verranno programmati a priori, ma verranno guidati in modo automatico sulla base dell’effettivo utilizzo della macchina e sul reale stato di usura dei componenti. Inoltre, il costruttore potrà avere a disposizione lo storico di tutti i dati provenienti dalle macchine, aspetto estremamente utile anche per il dipartimento R&D.

Il costruttore di macchine sarà protagonista nella definizione del sistema che diventerà lo standard di riferimento per tutti i costruttori che vogliono offrire ai propri utenti finali degli asset facilmente integrabili nell’ecosistema di fabbrica, per l’implementazione di una manutenzione programmata alimentata in modo automatico.

Lyra CRM, Offer & Service Management potenziato

La piattaforma Lyra CRM di Software si arricchirà ulteriormente, offrendo in un’unica dashboard la possibilità di gestire le risorse, interventi e il servizio di post vendita.

Lyra Service offre all’azienda una visione centralizzata di tutti gli aspetti legati ai servizi di post vendita e Customer Care: dalla gestione a 360° della scheda matricola, alla pianificazione degli interventi, passando per la profilazione dettagliata del personale tecnico basata su molteplici indicatori (skills, certificazioni, gestione delle scadenze dei documenti di viaggio…) fino alla completa dematerializzazione dei rapportini di intervento e delle note spese. Lyra garantisce la completa tracciabilità degli interventi ed esegue analisi e ricerche di dati sulle attività già svolte e concluse.

Il modulo dedicato al Service Management assicura un elevato grado di automazione dei processi di lavoro, accelerando i tempi di risposta al cliente e garantendo un patrimonio informativo sempre aggiornato al personale tecnico, spesso fuori dalla realtà aziendale: aspetti che incidono in modo cruciale sul livello di soddisfazione e fidelizzazione della clientela.

In conclusione, il sistema Lyra di Softeam integrato anche con la piattaforma Orquestra IIoT Data Manager parte dalla raccolta di tutti i dati disponibili dal campo, li storicizza e li analizza, al fine di creare un ecosistema di informazioni essenziali al produttore: questo consente di attivare una manutenzione preventiva, programmata, sulle macchine e migliorare notevolmente il servizio di post vendita.

La smart factory può oggi acquisire tutti i dati e le informazioni necessarie sia per agire sulle macchine nel più breve tempo possibile sia per avviare la progettazione di nuovi prodotti. Potenziare in tal senso il proprio servizio di post vendita significa, quindi, anticipare le problematiche e limitare le inefficienze, nonché contribuire, come detto, a un’accelerazione del proprio dipartimento ricerca e sviluppo.