Tags: News

Softeam è entrata a far parte di MindSphere World Italia, l’associazione promossa da Siemens con l’obiettivo di ampliare l’ecosistema dei partner che lavorano sulla piattaforma MindSphere nel nostro Paese.

Ventitreesimo membro del gruppo, Softeam si aggiunge infatti a player come Analytics Network, Buffoli Transfer, Camozzi Digital, Crippa, Engineering Ingegneria Informatica, Famar, Fondazione Politecnico di Milano, Fondazione Ucimu, Itcore, Jobs, MFL Group, Miraitek, Nordmeccanica, Pama, Pietro Carnaghi, Prima Power, Rittal, Rettificatrici Ghiringhelli, Salmoiraghi, Sampsistemi, Siemens e Zani, che ne fanno parte fin dal mese di luglio dello scorso anno, quando fu aperta la community italiana.

Nata in Germania, estesasi successivamente all’Italia e poi a Francia, Spagna e Portogallo, la community MindSphere World riunisce sia produttori di macchine e impianti, sia provider di servizi, quale è per l’appunto Softeam, con l’obiettivo di divulgare i temi della digitalizzazione nel mondo della produzione e in particolare promuovere l’adozione di MindSphere, il sistema operativo open per il mondo IoT.
MindSphere è di fatto un ecosistema, che consente di raccogliere, analizzare e trasformare i dati già disponibili e prodotti da uno stabilimento, un impianto, un’infrastruttura, una macchina o linea produttiva, in informazioni, ovvero in conoscenza sulla quale definire tattiche e strategie che guidano le imprese nell’ambito dell’Industry 4.0.
L’associazione punta dunque ad ampliare l’ecosistema e la sua portata, supportando nel contempo le realtà che ne fanno parte nelle attività di sviluppo e nel miglioramento complessivo delle soluzioni IoT e nell’esplorazione di nuovi mercati interessati ai percorsi di trasformazione abilitati dal digitale.
Inoltre, l’associazione ha un ruolo centrale anche nella definizione dei requisiti della piattaforma e delle regole uniformi per l’utilizzo dei dati.
Non a caso, uno dei tre gruppi di lavoro in cui è strutturato MindSphere World Italia è dedicato alla tecnologia, mentre gli altri due si occupano principalmente di processi di business e marketing.

Per Andrea Gozzi, Segretario Generale di MindSphere World in Italia e Business Development Manager per l’Industrial Software della Divisione Digital Factory di Siemens Italia, “è importante aver dato vita a una comunità locale di realtà attive sia nel mondo manifatturiero sia nel mondo IT per poter indirizzare al meglio le esigenze di realtà di qualunque dimensione e di qualunque settore industriale. Softeam rappresenta un tassello importante del nostro puzzle, sia per l’expertise sviluppata nel tempo, sia per le soluzioni specifiche che già sviluppa per i suoi e nostri clienti”.

“Per una realtà come Softeam è molto importante essere entrati a fare parte di MindSphere World Italia – ha dichiarato Roberto Gattinoni, Ceo della società – Da oltre 20 anni lavoriamo con i produttori di macchine industriali su tematiche come la raccolta dei dati dal campo e la sinergia con Siemens e MindSphere offre ai nostri clienti la garanzia di prodotti e servizi perfettamente rispondenti alle necessità dei nostri clienti e del loro pubblico.”

Una App per il mondo del cioccolato

In particolare, Softeam ha già sviluppato una applicazione specifica per ICAM: azienda leader nel settore alimentare e dolciario simbolo del territorio lecchese.  
ICAM è una realtà del mondo del cioccolato con una capacità produttiva considerevole: 35.000 tonnellate di fave di cacao, declinate in 400 ricette di cioccolato, tra le quali sono incluse molte lavorazioni con certificazioni specifiche, a partire dalle tavolette senza zucchero, senza glutine, biologiche e Fair Trade.  
Per ICAM, che aveva espresso la necessità di una migliore gestione dell’efficienza energetica e produttiva delle macchine e sullo stato di salute degli oltre 50 km di tubature presenti nei suoi impianti di produzione, Softeam ha sviluppato una soluzione specifica per l’analisi e la gestione delle pipeline di distribuzione dei cioccolato liquido dai serbatoi di stoccaggio verso le linee di modellaggio.
La soluzione, presentata per altro anche al recente SPS di Norimberga, si chiama PumpAnalyzer ed è una App sviluppata su piattaforma MindSphere che raccoglie e analizza alcuni dei parametri tracciati dai drive delle macchine utilizzando SINAMICS CONNECT 300, una soluzione Siemens per l’integrazione dei convertitori della famiglia SINAMICS, già presenti sulle macchine, nel Cloud di MindSphere senza interrompere il ciclo produttivo.
PumpAnalyzer monitora e rileva in tempo reale gli avviamenti anomali della macchina e le limitazioni di coppia in Real Time, fornendo ai Responsabili della manutenzione e della produzione le informazioni necessarie per capire in quali fasi e turni di produzione la macchina ha lavorato male o sotto sforzo.
I dati, incrociati con i dati di produzione, consentono di capire quali sono le ricette che producono più anomalie, di conseguenza quali preparazioni migliorabili, quali più efficaci e fonti di minori stress per macchine e tubature.
“Insieme a PumpAnalyzer, che sarà presto disponibile anche sul marketplace di MindSphere – prosegue Gattinoni – abbiamo sviluppato anche Orchestra IIot Data Manager: la piattaforma di raccolta dati che si interfaccia con il campo e veicola le informazioni su tutti gli applicativi aziendali e un MindSphere Connector che consente anche alle aziende che non hanno adottato tecnologia Siemens a bordo macchina di utilizzare MindSphere e i servizi che mette a disposizione”.

caso di successo ICAM SpA