Tags: News

In arrivo la seconda edizione del contest di programmazione e creatività per i ragazzi dell’IIS. A Badoni organizzato da Softeam, la più grande Software House della provincia di Lecco.

Lecco, 01 marzo 2019. Il 22 e 23 marzo 2019 torna Hackathon@Badoni - 24h Code Marathon, la manifestazione promossa e organizzata da Softeam SpA in collaborazione con IIS A. Badoni: l’istituto di Istruzione Superiore punto di riferimento sul territorio lecchese per la formazione in ambito tecnico e informatico. La prima edizione vanta numeri importanti – 17 squadre iscritte, oltre 70 studenti coinvolti, 24 ore consecutive di programmazione e 2mila euro in palio per i vincitori – e l’edizione 2019 promette di superare le aspettative, soprattutto per quanto riguarda il numero di ragazzi coinvolti, che ad oggi supera le 90 adesioni.


Cos’è e come si svolge Hackathon@Badoni?
L’hackathon è una vera e propria maratona di sviluppo software aperta a tutti gli studenti delle classi 3°, 4° e 5° dell’Indirizzo Tecnico Informatica e Telecomunicazioni e del Liceo Scientifico delle Scienze Applicate. I partecipanti, suddivisi in squadre, metteranno in campo competenze, conoscenze e creatività nello sviluppo di una applicazione in sole 24 ore. I progetti poi verranno valutati da una giuria composta da docenti dell’IIS. A. Badoni e alcuni membri di Softeam – promotore e organizzatore dell’iniziativa.

“E’ un’iniziativa importante, - dice il dirigente scolastico Angelo De Battista - che raccoglie molto interesse tra gli studenti, pronti a mettersi in gioco in una prova che chiede di unire conoscenze teoriche e capacità di metterle in pratica per raggiungere, in cooperazione, un obiettivo. È una modalità efficace anche dal punto di vista dell’occupabilità, perché connette l’istruzione scolastica con le aspettative delle aziende. Ringrazio molto Softeam per l’opportunità che offre agli studenti del Badoni”

Softeam SpA è la principale Software House del lecchese, che dal 1984 opera nel campo della Progettazione Software e della Consulenza Informatica affermandosi in mercati di primaria importanza, come il manufacturing, la meccatronica, il settore finanziario, bancario e del mobile payment, l’e-Commerce e le telecomunicazioni, per i quali sviluppa servizi e prodotti ad alto valore tecnologico. 

Uno dei principali asset strategici di Softeam è l’investimento sulle competenze tecnologiche delle persone che operano in azienda. Per questo una delle Mission principali consiste nella ricerca del talento e nell’apprendimento continuo: Hackathon@Badoni - 24h Code Marathon è parte del programma di iniziative Softeam per promuovere la cultura del coding e valorizzare i talenti del territorio pensando soprattutto alle nuove generazioni. “L’innovazione in ambito metalmeccanico e manifatturiero è uno dei fiori all’occhiello per il territorio lecchese  afferma Paolo Vanini, Amministratore Delegato di Softeam SpA  anche noi vogliamo fare la nostra parte: promuovendo la diffusione delle competenze informatiche, fondamentali per rendere le aziende di produzione sempre più competitive.”

La seconda edizione di Hackathon@Badoni - 24h Code Marathon, rinnova l’impegno di Softeam SpA e IIS A. Badoni nel costruire una sinergia che ha l’obiettivo di valorizzare i talenti del territorio e mette in relazione in modo concreto il mondo della scuola e dell’impresa, come sottolinea Paolo Vanini: “ogni anno coinvolgiamo decine di ragazzi in percorsi di alternanza scuola-lavoro e in progettualità che promuovono lo sviluppo di una cultura imprenditoriale partecipata e attiva: per questo motivo crediamo molto nel sodalizio con le Istituzioni del territorio, prima fra tutte IIS A. Badoni”

In questo senso, la prima edizione di Hackathon@Badoni ha già dimostrato di essere una manifestazione vincente, uno dei vincitori dell’edizione 2017 infatti è stato inserito nell’organico di Softeam: “ Il mio rapporto con l’azienda è nato grazie al progetto di alternanza scuola-lavoro che mi ha dato l’opportunità di fare una prima esperienza concreta in una realtà aziendale di spicco come Softeam  dice Daniel Spreafico, 19 anni, studente al I° anno di Università e sviluppatore Hackathon è stata un’ ulteriore occasione per mettere alla prova le mie capacità e ora posso dire che queste esperienze mi hanno dato un grande vantaggio competitivo: studiare e lavorare contemporaneamente mi consente di consolidare e ampliare le mie competenze, ed è un valore aggiunto che non ha prezzo” .

Per testare le capacità dei giovani developer non ci resta che attendere il prossimo 22 e 23 marzo presso IIS A. Badoni: una maratona lunga ben 24ore dove saranno protagonisti: creatività, competenze, talento e gioco di squadra.